Bonus Mobili 2019
 11/01/2019 09:00:00
Bonus Mobili 2019

Gennaio, inizio di un nuovo anno, significa anche pubblicazione su Gazzetta Ufficiale della Legge di Bilancio contenente le proroghe dei Bonus Fiscali legati alla casa. Ebbene sì, la Legge 30 Dicembre 2018 n.145 ha prorogato di un anno l’accesso ai bonus in scadenza lo scorso 31 Dicembre. 

Chi può usufruire di queste agevolazioni? 

In primis i proprietari di abitazioni ma anche gli affittuari, dotati di regolare contratto, o altri proprietari dotati di un diritto reale sull’abitazione (usufrutto per esempio).

Quali sono questi bonus?

Bonus ristrutturazioni, Bonus mobili, Bonus verde, Ecobonus e Bonus per infissi. Quello che a noi interessa maggiormente è il Bonus Mobili. 

Cerchiamo di capire insieme di cosa si tratta e come sia possibile beneficiarne. 

Dunque, può beneficiare del Bonus Mobili chiunque abbia precedentemente (si intende per lavori iniziati non prima del 2018) o contemporaneamente utilizzato il Bonus Ristrutturazione. 

Il Bonus Ristrutturazione cos’è invece? 

È un bonus che viene applicato a lavori di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, restauro, adeguamento barriere architettoniche, installazione porte blindate ecc. ecc. Questo Bonus mantiene una detrazione del 50% per una spesa massima di 96mila euro per unità immobiliare. 

Una volta attivato questo Bonus è possibile attingere anche al Bonus Mobili: per quali mobili è valido questo bonus? 

Il bonus riguarda l’acquisto, il trasporto e il montaggio di arredi e grandi elettrodomestici (di classe energetica non inferiore ad A+) purché siano destinati ad un immobile che è stato ristrutturato o anche un immobile solo parzialmente ristrutturato. Lo sconto applicato è del 50%, pari al Bonus Ristrutturazione, su spesa minima di 10mila euro in ciascun intervento autonomo.

Per tutti i dettagli è sufficiente consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate 

Share This Post :